Cagliari
associazione.arveschida@gmail.com

Maria di Isili: residenza artistica

Il progetto di residenza artistica della Fabbrica Illuminata ruota attorno alla pubblicazione del romanzo di Cristian Mannu “Maria di Isili”, esponente della nuova leva di scrittori sardi che con la sua opera prima, ambientata proprio nel Comune di Isili, ha vinto il Premio Calvino 2015.

Il romanzo, ambientato nel piccolo centro di Isili (2.659 abitanti), terra di “ramai” e di tessitori, si sposta e si sviluppa in seguito nella Cagliari del primo dopoguerra, raccontando le vicissitudini di una donna, Maria, capace di pagare un prezzo altissimo per essersi ribellata alle convenzioni sociali, sullo sfondo di una Sardegna arcaica, affollata di vagabondi, “accabadore”, figli “burdi”, eventi sanguinosi, segreti indicibili.

L’aspetto peculiare del progetto della Fabbrica Illuminata consiste nella possibilità di stabilire un collegamento tematico con quella comunità, famosa per la cultura del rame, introdotta da un gruppo di emigrati di origine rom, portatori di un patrimonio linguistico detto “Arbaresca” (“sa Romaniska”), ancora oggi oggetto di studio. Ed anche se l’attività dei “ramai” col tempo si è praticamente azzerata, rimangono in paese tracce di quell’artigianato sapiente, a partire da un Museo del Rame del quale gli “Isilesi” vanno particolarmente orgogliosi.

Arvéschida è partner del progetto e si occupa di: gestione social network, realizzazione clip video, riprese delle attività.